• Spanish
notizie
Fuoco naturale, premiata per l'innovazione tecnologica
Prima della crisi, dobbiamo avere immaginazione e concentrarsi sulla diversificazione delle attività economiche del comune di progetti futuri. Società Natural Fire di Yecla ha scelto l'energia alternativa e ha già ottenuto il riconoscimento internazionale. Recentemente, è stato onorato con un premio per un sistema che aumenta le prestazioni e riduce il tempo di combustione di pulizia bruciatori a biomassa.

Questa azienda yeclana è impegnata nella produzione di bruciatori a biomassa, per cui si è guadagnato il premio per l'innovazione tecnologica in Bioenergy International Expo-Feria de Valladolid. L'azienda ha sviluppato un nuovo sistema per l'estrazione griglia bruciato per la biomassa bruciatore posteriore, che rende il rendimento di combustione è molto più alta, e ridurre il tempo nella rimozione e pulizia della cenere generato, perché non hanno più smontare il bruciatore, e qualsiasi utente può eseguire questa operazione.

Il gestore del Fuoco naturale, perfetto Forte Jiménez spiega che per questi fuochi ossa oliva policombustibile, vengono utilizzati gusci di mandorle e pistacchio, e perfino pigne. Bruciatori che si stanno già adattando a tutti i tipi di riscaldamento industriale e domestico. Forte sostiene che "un chilo di pellet, che è il tipo più costoso del mercato della biomassa, del valore di circa 20 centesimi di euro e genera circa 4,5 kilowatt di potenza, e un litro di olio da riscaldamento produce 10 chilowatt potere, ma il suo prezzo supera euro al litro, fare la differenza e salvare la stessa equivalenza sarebbero il 60%, che potrebbe essere più alto con altre biomasse che sono meno costosi ". Questo nuovo sistema di energia alternativa è collegato alla questione ambientale ", in quanto la combustione di biomasse non produce gas a effetto serra e le emissioni di CO2 hanno, quindi non inquina o generare odori."

Panifici.
Forte indica che il settore è in panifici in cui viene utilizzato, perché sono sempre molto importanti risparmi di energia, che è già superiore al 60% sul carburante tradizionale e diesel. Forte dice che "una panetteria con un consumo mensile di € 1.400 in olio, è possibile ottenere un notevole risparmio. Questo tipo di macchina si arriva a ripagare in breve tempo, e quindi in corso di attuazione così rapidamente in questo settore ", spiega l'imprenditore Yeclano. In questo momento, una delle loro macchine per essere utilizzato in una scuola pubblica di Yecla per ridurre i costi economici del riscaldamento della scuola.

L'esistenza di biomassa è inoltre assicurata alla società, perché è proprio nella cittadina della regione di Yecla e due stabilimenti sono impegnati nello sviluppo di pellet e schiacciato la materia organica come conchiglie di mandorle e pistacchi, noccioli di oliva e pigne.

`La Verdad`
Primo Premio Secondo Premio per l'Innovazione Tecnologica Expobioenergía 2012
NaturalFire ricevuto prima Runner-Innovazione Tecnologica Expobioenergía 2012. Us by Natural Fire "griglia Sistema di rimozione bruciato dal bruciatore a biomassa posteriore"

Expobioenergía
L'azienda yeclana Natural Fire premiato per la sua innovazione in bruciatori a biomassa
Società Natural Fire di Yecla ha scelto l'energia alternativa e ha già ottenuto il riconoscimento internazionale. Recentemente, ha vinto un premio internazionale per un innovativo sistema che aumenta le prestazioni e riduce il tempo di combustione di pulizia bruciatori a biomassa. Questa società yeclana è impegnata nella produzione di bruciatori a biomassa, così si è guadagnato il premio per l'innovazione tecnologica in Bioenergy International Expo-Feria de Valladolid. Lo studio ha sviluppato un nuovo sistema di estrazione sistema griglia per bruciare la biomassa bruciatore posteriore, che rende il rendimento di combustione è molto più alta, e ridurre il tempo nella rimozione e pulizia della cenere generare, perché non dover smontare il bruciatore, e qualsiasi utente può eseguire questa operazione.

Il gestore del Fuoco naturale, Perfecto Forte Jiménez spiega che per questi bruciatori vengono utilizzate pietre policombustibili di oliva, pellets, gusci di mandorle e pistacchio, e perfino pigne. Bruciatori che si stanno già adattando a tutti i tipi di riscaldamento industriale e domestico. Forte sostiene che `un chilogrammo di pellets, che è il tipo più costoso del mercato della biomassa, del valore di circa 20 centesimi di euro e genera circa 4,5 kilowatt di potenza e un litro di olio da riscaldamento produce 10 chilowatt potere, ma il suo prezzo supera euro al litro, quindi la differenza e il risparmio sarebbe del 60%, che potrebbe essere più alto con altre biomasse che sono meno costosi.

Due anni fa, che Natural Fire ha iniziato la negoziazione e ora è in piena espansione commerciale, con nuovi bruciatori a biomassa policumbustibles e il nuovo sistema di rimozione della cenere, premiato alla Fiera Internazionale di Valladolid. La sua rete commerciale, ed esteso dalla geografia spagnola, ha già iniziato il percorso di esportazione: `Abbiamo ordini per la Francia, il Portogallo e la Repubblica Dominicana, quindi siamo molto soddisfatti".

Perfecto Forte è stata impegnata nella costruzione e ha dovuto chiudere a causa della crisi economica. Egli era consapevole che doveva guardare al futuro, da un'altra prospettiva, e ha optato per l'energia alternativa. Ora afferma con orgoglio che `abbiamo iniziato due anni fa quattro persone in azienda e ora siamo dieci"

Fonte:. SIETE DÍAS
Natural Fire presenta la gamma 2013
Nelle ultime settimane, Natural Fire ha svelato la sua nuova gamma di bruciatori II 2013 Foresta Fiera Biomassa in Catalogna (Vic) e Bois Energie (Nantes, Francia).

Le principali variazioni sono:
La presentazione minuscolo ma potente di Y-20;
L'evoluzione del modello di Y-30, con una gamma estesa fino a 55kW e il meccanismo di controllo semplificato;
Il nuovo pannello di controllo rivoluzionario per le applicazioni industriali che semplifica notevolmente l'installazione e la manutenzione bruciatori che incorporano esso.

Nella Sala delle manifestazioni che operano Catalogna biomassa sono state effettuate con un fuochi Y20 installata in un giardino d'inverno.
Video promozionali a Youtube
Abbiamo caricato Youtube uno spot, che mostra la produzione giorno per giorno, così come alcuni esempi di applicazione dei nostri bruciatori.
Nuove installazioni di fuoco Natural
Durante l'ultima settimana di settembre abbiamo completato il trasferimento delle nostre strutture per un più adeguato alle esigenze crescenti nave.

Nostre nuove strutture hanno più di 800m2, diviso in officina, magazzino e diversi uffici.

're a pochi metri dalla nave precedente, Avenida de la Paz, 208 Yecla.
Natural Fire expuso sus productos en Expobiomasa 2014
Natural Fire estuvo a finales de Octubre presentando sus novedades en Expobiomasa 2014, en Valladolid. (Video)
Natural Fire certifica su sistema de gestión de calidad
Natural Fire ha obtenido recientemente la certificación ISO 9001:2008. El certificado ha sido otorgado por BUREAU VERITAS Certification, primera entidad privada de Certificación en España, bajo acreditación ENAC para su centro de Yecla (Murcia), dedicado a Diseño, fabricación y comercialización de quemadores de biomasa.

Esta certificación confirma las buenas prácticas de Natural Fire y reconoce la madurez y eficacia de su Sistema de Gestión de la calidad, al mismo tiempo que ratifica su compromiso con la mejora continua.

De esta forma, se reconoce internacionalmente el esfuerzo y la dedicación de todo el equipo de Natural Fire por ofrecer respuestas eficaces a las necesidades de sus clientes y reafirma su decidida orientación hacia la excelencia empresarial.
Programa cheque europa
NATURAL FIRE, S.L. ha participado en el programa de ayudas para incentivar la contratación de servicios de asesoramiento en preparación de propuestas para programas y proyectos europeos dentro del Programa Cheque Europa del INFO con número de expediente 2017.10.CHEU.001 dentro de la modalidad C-2, para el desarrollo y propuesta PYME Fase 1.

Dicho proyecto ha sido financiado a través del Instituto de Fomento de la Región de Murcia y del Fondo Europeo de Desarrollo Regional (FEDER).